Servire la vita: Wine-food.it e un meraviglioso laboratorio con i ragazzi dell’Oasi di Federico!

Giovedì 12 Luglio il ristorante “La casa del Vicario” di Cetraro ha accolto 13 ragazzi disabili dell’oasi Federico Onlus di Belvedere Marittimo, una giornata all’insegna della solidarietà e della buona cucina pensata per creare un momento di socialità tra i ragazzi e il mondo della ristorazione.
L’evento promosso dalla Wine-Food.it, Scuola Italiana di Ristorazione, in collaborazione con il centro Onlus Federico è stato fortemente voluto da tutto lo staff del ristorante “La Casa del vicario”.
L’Associazione OASI FEDERICO,gestita da Suor Michela Carrozzino, sostiene le persone con disabilità curandone le pari opportunità, la riabilitazione e la loro realizzazione professionale, culturale e sportiva.
La giornata ha coinvolto i ragazzi del centro che sono stati impegnati nella preparazione di un menù completo, hanno impastato pasta fresca, pizza e creato dolci. Ai fornelli Stefano Orsara chef de “La casa del vicario” e Maestro Istruttore della Scuola Italiana di Ristorazione, insieme a Bruno De Rose fondatore della Wine-food.it.
Ad accompagnare e partecipare attivamente erano presenti gli operatori dell’oasi che, ogni giorno, affiancano i ragazzi e le loro famiglie per donare loro momenti di formazione, svago e assistenza.
Dopo la preparazione dei piatti, i ragazzi hanno mangiato insieme agli operatori e agli accompagnatori tutte le pietanze preparate durante la mattinata; Il pranzo è stato per loro un momento di svago, socialità e confronto.
La giornata si è conclusa con la consegna degli attestati di merito per la partecipazione e la preziosa collaborazione che ha favorito la riuscita dell’iniziativa di solidarietà sociale.
Un’iniziativa importante non solo per i ragazzi ma anche per gli organizzatori che si sono arricchiti di una preziosa esperienza di responsabilità sociale, grazie ai sorrisi e ai continui riconoscimenti avuti dai ragazzi dell’oasi Federico onlus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.